Crea sito

QUANDO LA NATURA SI VESTE A FESTA: LA FIORITURA DELLE LENTICCHIE DI CASTELLUCCIO DI NORCIA

di Valentina Palermo

Una gioia per gli occhi, un’esplosione di colori e profumi. Questo e molto altro è la fioritura delle lenticchie, il magico evento che si ripete puntualmente ogni anno presso Castelluccio di Norcia in Umbria. Tra maggio e luglio le vaste distese di prati ai piedi della piccola frazione di Norcia in provincia di Perugia si ricoprono infatti di splendidi fiori di ogni tipo. Le orchidee variopinte, i tulipani gialli, i papaveri rossi, i fiordalisi blu, i narcisi azzurri e, ovviamente, i graziosi fiorellini bianchi delle lenticchie, sono solo alcuni dei boccioli che si schiudono uno dopo l’altro sotto il caldo sole estivo e sotto lo sguardo incantato dei tanti turisti che accorrono da ogni parte d’Europa ad ammirare questo straordinario spettacolo della natura.

La varietà floreale che caratterizza i campi di Castelluccio di Norcia si deve al fatto che gli agricoltori del posto hanno preferito evitare l’utilizzo di pesticidi all’interno delle loro coltivazioni di lenticchie per preservare al meglio la qualità del prodotto. In questo modo molte altre piante hanno avuto la possibilità di crescere liberamente e in breve tempo i prati si sono trasformati in un allegro puzzle ricco di colori e sfumature. Dovendo seguire il ciclo di fioritura della vegetazione, il panorama che si può ammirare cambia a seconda del periodo. Da maggio a luglio lo spettacolo è assicurato, ma è verso la fine di giugno che la natura dà il meglio di sé regalando un paesaggio che lascia senza fiato.

Castelluccio di Norcia è un borgo situato nella Valnerina e arroccato su una collina nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini in cui solitamente risiedono poco più di cento abitanti. La piana che lo circonda, il Pian Grande, offre uno spettacolo molto suggestivo tutto l’anno, ma è con la fioritura delle lenticchie che raggiunge il suo massimo splendore rendendo il paese un vero e proprio centro di attrazione. La comunità locale non si è quindi lasciata sfuggire l’occasione di sfruttare questa ricchezza, offrendo al turista in visita non solo la possibilità di ammirare questo spettacolo, ma anche di prendere parte ad attività all’aperto e a contatto con la natura. Qui è possibile infatti praticare trekking, escursionismo, passeggiate a cavallo o addirittura su mulo. Il tutto immersi in uno scenario che lascia senza fiato.

Non è un quadro di Monet. La fioritura delle lenticchie nella piana di Castelluccio di Norcia con le sue mille sfumature delicate è realtà. Dietro questo spettacolo non c’è un abile pittore, ma la mano di Madre Natura che esprime così il suo meraviglioso inno alla vita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.