Crea sito

“L’ESTATE FORTUNATA”, l’Africa che non conoscete, descritta nel romanzo autobiografico di Nicola Maguolo

di Ersilia Cacace

Mentre in Italia si discute di mascherine e banchi con le rotelle, in una capanna nel mezzo del nulla 43 bimbi Maasai giocano, leggono, contano e imparano a scrivere.  In un’aula piccola di 15 metri quadri, senza luce. È la piccola scuola pre-primaria di Embuaan Engutukoit in Tanzania. Presto, grazie all’impegno di Nicola Maguolo, scrittore e sceneggiatore veneto, e  Stefano Lotumolo, fotografo toscano, qui arriverà l’acquedotto che verrà realizzato nei prossimi giorni grazie ai materiali acquistati con le donazioni fatte ad Africa Masterpiece Children APS e a Smiley Hand Organization Tanzania. Nicola Maguolo dal 2016 si dedica al volontariato internazionale: ha lavorato in Kenya, in Turchia e Tanzania poi, nel 2018, ha deciso di fermarsi sulle sponde del lago Manyara, nel nord della Tanzania, per gestire i progetti di Smiley Hand Organization Tanzania, un’associazione tanzaniana che sostiene programmi per l’educazione e la salute dei bambini e delle donne, con particolare attenzione alla popolazione Maasai. Qui gestisce due scuole e una casa per bambini, con un centinaio di alunni, la maggior parte dei quali è Maasai. Sostiene, inoltre, agli studi, venticinque bambini nella scuola primaria. L’organizzazione ONG ha da poco avviato nuovi progetti anche nella contea di Arusha, presto porteranno l’acqua in alcuni villaggi e arriverà anche lì il loro contributo per l’educazione, la salute dei bambini e l’aiuto alle donne sulle cui spalle si regge la grande famiglia africana.

Vivere in Africa non è facile come si può immaginare, ma è un’esperienza straordinaria, ricca di emozioni e soddisfazioni impagabili”, dice Nicola.

Per chi volesse approfondire e sostenere i progetti può acquistare il suo libro “L’estate fortunata”. Nel romanzo autobiografico Nicola narra della sua esperienza di volontariato con aneddoti interessanti su spaccati di vita nel continente africano. È possibile acquistare il libro sulla piattaforma Amazon.  Tutti i ricavati saranno devoluti per sostenere Africa Masterpiece Children APS.

“Africa Masterpiece Children Italia” ha un gruppo pubblico su fb. Visitandolo, apprenderemo che tantissime iniziative che hanno coinvolto l’Italia. Tra queste, c’è il Liceo Cafiero di Barletta ed i suoi studenti, che hanno sostenuto un anno di assistenza medica per la salute dei piccoli allievi di Baraka.

Un dottore che visita la scuola e il villaggio è fondamentale, perché molte famiglie non hanno nemmeno i soldi per pagare il trasporto fino all’ospedale per i casi più gravi. Il dottore ha distribuito ai bambini le pillole per il deworming, un trattamento antibiotico che serve a prevenire le infezioni intestinali causate dall’acqua, non sempre troppo pulita, che i bambini bevono.

Se vorrete sostenere Il programma salute per altri piccoli allievi, o per altre iniziative troverete tutte le informazioni utili sul loro sito:

www.africamasterpiecechildren.org

I membri del Team: Stefano Rolfo  – Stefano Lotumolo – Ludovica Cristofaro –  Ilaria Polisino -Gabriele Cristofaro –  Philipo Kaai Laitayock -Lidia Spano – Mila Cigagna e Nicola Maguolo.

Sostenere i progetti Africa Masterpiece Children APS è facile, basta un piccolo aiuto mensile sul conto corrente intestato a:

Africa Masterpiece Children APS

Iban IT06 Y030 6909 6061 0000 0173 651

Nella foto: Stefano Rolfo  – Stefano Lotumolo e Ludovica Cristofaro –  Ilaria Polisino -Gabriele Cristofaro e  Nicola Maguolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.