Crea sito

IL PIANISTA COSTANTINO CARRARA: “HO VOLUTO RIDARE A BELLA CIAO LA SUA ORIGINARIA INTENSITÀ”

di Carmela Moretti

Non riuscivo più a trattenermi, dovevo correre al pianoforte. Non sopportavo il ricordo della scorsa estate, quando turisti stranieri ubriachi, evidentemente ignari del suo reale significato, ballavano una versione dance del pezzo”. 

Con queste parole, il giovane pianista pugliese Costantino Carrara spiega la genesi del suo arrangiamento di “Bella ciao”. È nato in una notte travagliata, per restituire il canto alla sua originaria dignità: non un brano per accompagnare i bagordi estivi, ma canto della Resistenza italiana, che risuona nella storia della nostra nazione e del nostro popolo. E difatti, la sua è una interpretazione intensa e dolente, che unisce all’importanza storica del brano tutta la carica espressiva del pianoforte.

Costantino Carrara è un pianista e compositore pugliese di 23 anni, divenuto famoso per i suoi popolari arrangiamenti caricati sul suo canale YouTube, che ad oggi conta più di 750 mila iscritti e 150 milioni di visualizzazioni. Nel 2016, il brand musicale Yamaha ha aderito al suo progetto di crowdfunding per portare il pianoforte e la sua musica nella natura, diventandone partner principale. Nascono così i suoi video girati in giro per l’Italia e nel mondo, fra cui in particolare due registrati nel 2019 nell’aspra natura dell’Islanda, “Game of Thrones-Piano Medley” e “Stairway to Heaven”, che hanno raccolto diversi milioni di visualizzazioni. Nel 2019, dopo numerosi concerti in Italia, Costantino Carrara ha completato una tournée di ben 7 date in Cina,

Il video di “Bella Ciao”, caricato alle ore 12.00 del 25 aprile, è stato prodotto nel salotto di casa, in pieno adempimento all’obbligo “lockdown”. Senza il supporto di alcuno specialista, tutta la famiglia ha partecipato alla realizzazione. D’altra parte, come racconta Costantino, qualche giorno prima proprio alcuni suoi fan gli avevano richiesto l’esecuzione del noto canto della Resistenza italiana, che si conferma tra i più amati al mondo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.