Crea sito

LIBERATE LA BELLA E CORAGGIOSA YASAMAN

Nessuno dovrebbe essere condannato o ucciso per aver coltivato un sogno di libertà. Perché si viene al mondo proprio per questo: per far sbocciare quel seme chiamato felicità, che la natura umana ha ben piantato dentro di sé. Non è così scontato, però, in molti Paesi del mondo. E non è stato così scontato per Yasaman Aryani, una giovane e coraggiosa iraniana di 23 anni, condannata a 16 anni di carcere per aver osato protestare pacificamente contro il velo imposto alle donne. Lo ha fatto togliendosi il velo in pubblico e invitando tutte le altre donne a farlo.

Due, dunque, sono i sogni più grandi di Yasaman: sentire la pioggia primaverile scivolare lungo i suoi capelli e, quindi, vedere ogni donna libera di scegliere per sé stessa. Libere di scegliere che cosa indossare, chi voler essere e quale futuro voler costruire. È questa la “grave” colpa per cui Yasaman, a soli 23 anni, sta pagando con il carcere.

Amnesty International ha lanciato una petizione per chiedere il rilascio immediato e incondizionato della giovane attivista iraniana, e “per porre fine alla criminalizzazione delle attività dei difensori dei diritti delle donne e ad abolire le leggi che impongono di portare il velo”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.